CGIL SICILIA
UFFICIO STAMPA
 
COMUNICATO STAMPA
 
FIAT: LANDINI (FIOM), ACCELERARE SOLUZIONE PER TERMINI IMERESE
“GIA’ PASSATO TROPPO TEMPO, NON ASPETTEREMO PASSIVAMENTE”
 

Termini Imerese, 3 maggio- “ Entro maggio va chiarita la credibilita’ e sostenibilita’ delle proposte presentate per Termini Imerese. Fiat  dal canto suo deve adoperarsi per favorire soluzioni che garantiscano l’occupazione. Quel che e’ certo e’ che non aspetteremo passivamente, perche’ di tempo ne e’ gia’ passato troppo”:  lo ha detto Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, intervenendo a un attivo dei lavoratori e dei delegati dello stabilimento siciliano e dell’indotto. “Nei giorni scorsi- ha specificato Landini- abbiamo chiesto unitariamente al ministro Romani un tavolo al quale partecipino anche la Fiat e i soggetti che hanno presentato proposte. Noi pensiamo- ha aggiunto- che la Fiat non possa andare via se prima non ci sono intese che diano certezze e prospettive occupazionali e industriali”. A sostegno di queste posizioni, dunque di
un’accelerazione del processo e del ruolo che deve avere la Fiat nel favorire proposte che diano garanzie occupazionali e industriali,  il  segretario della Fiom ha  detto che proporra’ agli altri sindacati iniziative unitarie.  “ Ci sono 2.200 lavoratori dello stabilimento e dell’indotto che attendono risposte precise –ha rilevato Landini-  e la Fiat non puo’ venir meno alla responsabilita’ sociale.  Consideriamo il mese di maggio  decisivo – ha concluso- per la soluzione della vicenda”.
2011 dac